PANNELLO TROMBOFILIA I

 

Pannello Trombofilia 1 (Fattore V di Leiden, Fattore ll – Protrombina, MTHFR mut. 677, MTHFR mut.1298)

Con il termine trombofilie si definiscono un gruppo di alterazioni ematologiche; congenite o acquisite, caratterizzato da ipercoagulabiltà plasmatica che si manifesta clinicamente con episodi di trmbosi venosa profonda e complicanze ostetriche, quali abortività ripetuta, preeclampsia, iposviluppo e morte intrauterina. Le più comuni trombofilie congenite sono l'etrozigosi per il fattore V Leiden, la mutazione della protrombina II e l'ipercisteineimia. Altre possibili anomalie che portano ad uno stato di ipercoagulabilità e che possono essere associate ad aborto ripetuto sono il deficit di antitrombina III, il deficit di proteina C es S ed elevati livelli plasmatici di fattore VIII. Numerosi studi hanno dimostrato un significativo aumento di aborti ricorrenti ( oltre che di complicanze tardive della gravidanza ) in donne affette da trombofile congenite. Da un punto di vista patogenetico è verosimile che la trombosi placentare sia l'evento scatenante l'aborto e che la combinazione di diversi fattori trombofilici sembra quindi aumentare il rischio di aborto ripetuto.

Richiedi Informazioni

Tutti i campi sono obbligatori.

Trattamento dati personali (D.L. 196/03)

Contattaci
  •   0755055564
  •   3335476953
Tutti i Servizi
© Copyright 2016 Genetics2000 | Credits | Privacy e cookies policy